Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

 

VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI

OBIETTIVI

Il corso intende formare figure in grado di analizzare il ciclo produttivo e quindi poter individuare soluzioni per la minimizzazione degli scarti di produzione ovvero per la loro valorizzazione e/o recupero.

CONTENUTO DIDATTICO

MODULO 1) SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO: Misure generali di tutela e sicurezza, Valutazione dei rischi per la salute/sicurezza e programmazione della prevenzione, Obblighi del datore di lavoro e del dirigente, Obblighi del preposto, Obblighi dei lavoratori, Metodi di analisi dei rischi lavorativi.

MODULO 2) LA NORMATIVA VIGENTE: Il Testo Unico Ambientale (D. Lgs. n. 152/2006), Norme in materia di gestione dei rifiuti (parte IV del D.Lgs. n. 152/2006), D.Lgs. 205/2010: direttiva rifiuti, Istituzione del SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti).

MODULO 3) IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI: Cos’è un rifiuto, Rifiuti di origine urbana e non urbana, Rifiuti pericolosi e non pericolosi, rifiuti speciali, Come trattare un rifiuto, La gestione integrata dei rifiuti, Riciclaggio e recupero dei rifiuti.

MODULO 4) VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI: Processi di valorizzazione dei rifiuti, Valorizzazione dei rifiuti solidi urbani, Valorizzazione dei rifiuti urbani pericolosi (RUP), Il processo di compostaggio, Valorizzazione energetica dei rifiuti organici, Recupero e valorizzazione delle biomasse e dei sottoprodotti agricoli e agroindustriali, Valorizzazione energetica dei fanghi da depurazione, Valorizzazione dei rifiuti da costruzione e demolizione, RAEE Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche.

MODULO 5) QUALITA’: Il foglio raccolta dati, L’istogramma, Il diagramma causa – effetto, Il diagramma di Pareto, L’analisi per stratificazione, Il diagramma di correlazione, La carta di controllo, Il ciclo PDCA.

METODOLOGIA

La metodologia prescelta rispecchia l’obiettivo ultimo di mantenere costantemente un equilibrio tra il sapere ed il saper fare, tra conoscenze e abilità, tra ingegno e capacità innovative. Lezione frontale, Discussioni di casi, Esercitazioni pratiche.

 

DURATA   80 ore

 

ATTESTATO Frequenza

 

PREZZO   € 700,00

Top Menu

Free Joomla! template by Age Themes